IMPORTANTE: IL SITO COLTIVAZIONEARTIFICIALE.COM NON SI ASSUME NESSUNA RESPONSABILITA’ PER UN USO IMPROPRIO DELLE INFORMAZIONI CONTENUTE DI SEGUITO E RICORDA AI LETTORI CHE LA COLTIVAZIONE DI CANNABIS IN ITALIA E’ ASSOLUTAMENTE VIETATA.

Cerca Negozi o Prodotti!

Cerca Negozi o Prodotti!
Ricerca personalizzata

Se Inserisci Il Codice Sconto In Fase Di Chechout, Avrai Uno Sconto Del 20 % !

Se Inserisci Il Codice Sconto In Fase Di Chechout, Avrai Uno Sconto Del 20 % !
Codice Sconto Classic Redux Series >> REDUX14 - Valido dal 1 al 30 settembre 2017

lunedì 21 ottobre 2013

Politica Promarijuana In Sud America - La Legge Per Liberalizzare Il Mercato.

In Sud America si è in procinto di liberalizzare la cannabis, tanto che a fine ottobre in Uruguay si dovrebbe approvare questa nuova legge. Dunque un'ulteriore ventata di ottimismo aleggia a favore di quei sud americani consumatori abituali di marijuana. Sono in forte aumento anche i politici favorevoli alla liberalizzazione della cannabis, tra questi l'ex presidente brasiliano Henrique Cardoso, ed il messicano Vicente Fox, che addirittura annuncia: (sono pronto a coltivare Marijuana nel mio orto).
Tutto ciò che sta accadendo attualmente in Sud America, potrebbe essere l'inizio di un graduale e contagioso effetto a catena in tutto il mondo? Da ricordare anche, un'incremento notevole di testimonianze positive sugli effetti benefici della cannabis per uso terapeutico, saranno anche questi i motivi per cui la politica promarijuana sta prendendo sempre più il sopravvento? Di fatti la droga ricreativa per eccellenza, sta convincendo parecchi investitori stranieri come David Rockefeller e George Soros, quest'ultimo intenzionato a produrre su larga scala la prima cannabis ogm al mondo. La famosa casa produttrice "Philip Morris" è pronta a vendere confezioni di sigarette alla marijuana.
Ovviamente sono diverse le aziende che si stanno attrezzando all'uso della marijuana in Uruguay, dalla Green House alla Gw Pharma. In Montevideo, Il principale rivenditore di attrezzature per coltivare cannabis (Urugrow) sta già facendo affari di tutto rispetto. Sul sito del famoso settimanale britannico "The Economist" recentemente si è aperto un forum, dove esperti, favorevoli e contrari si scambiano opinioni sulle future prospettive del commercio legale di marijuana, che varrebbe più di 100 miliardi di dollari l'anno. Fa riflettere sull'argomento, anche il parere del politico messicano Fernando Belaunzaràn (promotore della legge per la legalizzazione della cannabis) che afferma: è la droga più consumata al mondo, non è cara, ma grazie alla sua popolarità e diffusione, garantisce maggiori introiti alle mafie. La legalizzazione darebbe un duro colpo alle loro finanze. Sia chiaro che la regolare produzione e commercializzazione non significa promuoverne il consumo. Inoltre perchè i risultati non siano deludenti, bisognerebbe estendere questo tipo di provvedimento a livello regionale e poi mondiale.

PUO' ANCHE INTERESSARTI: 
I Vantaggi Della Cannabis Medica Autofiorente