IMPORTANTE: IL SITO COLTIVAZIONEARTIFICIALE.COM NON SI ASSUME NESSUNA RESPONSABILITA’ PER UN USO IMPROPRIO DELLE INFORMAZIONI CONTENUTE DI SEGUITO E RICORDA AI LETTORI CHE LA COLTIVAZIONE DI CANNABIS IN ITALIA E’ ASSOLUTAMENTE VIETATA.

Cerca Negozi o Prodotti!

Cerca Negozi o Prodotti!
Ricerca personalizzata

Coltivazione Fragole


La coltivazione delle fragole, viene ormai praticata tutto l'anno grazie agli sviluppi delle tecniche in serra; infatti si adatta benissimo ad ogni tipo di coltivazione, da quella in terra, all'esterno, alla più recente idroponica, con luci artificiali.




Le proprietà delle fragole sono molteplici: ricca di vitamina C, contiene preziosi sali minerali e zuccheri, ed è molto apprezzata in cucina.


La coltivazione delle fragole, non è affatto difficile, basta conoscere bene la pianta e seguirla con attenzione durante tutto il ciclo, come del resto è necessario per ogni tipo di coltura, specialmente quelle indoor. La pianta di fragole rende però al meglio all'esterno, in giardino o in vaso, in terreni soffici, ben lavorati e leggermente acidi, con un pH tra 5,5 e 6,5.


Per la semina (è consigliato l'acquisto di piccole piantine di fragole già cresciute nei vivai o nei negozi di piante e fiori ) è preferibilmente quello estivo, tra luglio e agosto, per ottenere un primo raccolto alla fine della primavera seguente.


Per la fioritura la fragola richiede un apporto regolare di acqua, azoto e potassio, soprattutto durante il periodo di sviluppo (in primavera), per poter raccogliere a fine coltura dei frutti grandi e succolenti.


Il metodo più produttivo per coltivare le fragole è senza dubbio l'idroponica.


Infatti, come già fanno molti coltivatori industriali, con l'idroponica è possibile ottenere risultati migliori: frutti più grandi e più saporiti.


Comunque si possono ottenere risultati abbastanza buoni anche se viene coltivata in terra sopratutto se lo fate per hobby.